Modifica e analisi delle immagini


Interoperabilità con il supporto DEM di Autodesk Map 3D 2007 e Autodesk Civil 3D 2007 (novità)

Autodesk Raster Design funge da strumento di preparazione e modifica dei dati raster per gli utenti di Autodesk Map 3D 2007 e Civil 3D 2007.  Le operazioni tipiche di preparazione dei dati includono la trasformazione delle coordinate, il ritaglio di aree indesiderate, l'unione di più immagini e operazioni di elaborazione delle immagini. 

Acquisizione delle immagini

Questa funzione consente di creare un'istantanea in formato TIFF delle immagini con colori associati nello stesso punto di inserimento e con la stessa scala dell'originale. È possibile estendere l'uso dell'analisi dei dati DEM o multispettrali per utilizzare i risultati in altre applicazioni quali Microsoft® Word e PowerPoint® e nel software AutoCAD®. L'uso dell'istantanea consente di produrre scenari ipotetici e di migliorare le presentazioni. 

Modifica e salvataggio di immagini multispettrali e di dati DEM

È possibile trasformare i dati multispettrali e DEM dai sistemi di coordinate nativi nei propri sistemi quando si utilizza una piattaforma basata su Autodesk Map® 3D. Queste immagini possono essere ritagliate per renderle conformi all'area del progetto, quindi possono essere unite per coprire aree maggiori con un'unica immagine; È inoltre possibile modificare la densità delle immagini per una gestione delle immagini più efficiente e ridurre i tempi mediante l'adattamento dei dati multispettrali e DEM al sistema di coordinate in uso. La riduzione delle immagini multispettrali di grandi dimensioni fino a coprire solo l'area necessaria per il progetto ne semplifica l'uso.

 

 

Salvataggio di file DEM

È possibile salvare il risultato delle modifiche o delle trasformazioni delle coordinate dei dati DEM in formato GeoTIFF o DEM, nonché ridurre al minimo le operazioni ripetitive e la modifica delle immagini multispettrali e dei dati DEM. Ora, i dati DEM possono essere salvati qualsiasi sistema di coordinate supportato da GeoTIFF.

 

 

Salvataggio di immagini in formato GeoTIFF

Il salvataggio di immagini multispettrali e di altro tipo in formato GeoTIFF consente di mantenere le informazioni di correlazione e sui sistemi di coordinate all'esterno di AutoCAD. Le immagini possono essere trasferite da un'applicazione all'altra mediante i metodi standard del settore. Le informazioni con riferimenti geografici complete rimangono collegate ai dati delle immagini. In questo modo, è possibile riutilizzare le immagini multispettrali che hanno subito modifiche o trasformazioni a livello di coordinate.

 

 

Query per i punti di dati raster

Consente di recuperare i valori pixel dalle immagini multispettrali, dai dati DEM e da altri tipi di immagini. I dati contenuti nelle immagini raster possono essere utilizzati per determinare i valori dei dati sottostanti, quali i valori di riflettanza, elevazione, inclinazione e aspetto e i valori dei colori visualizzati correnti. In questo modo è possibile ottenere le risposte necessarie direttamente dalle immagini. I valori dei dati raster possono essere visualizzati dinamicamente durante il disegno della geometria AutoCAD su un'immagine.

 

 

Salvataggio in formato JPG 2000

Le immagini possono essere salvate in formato JPEG 2000. Questa funzione consente di ridurre la dimensione dei file senza compromettere la qualità visiva delle immagini mediante il rapporto di compressione elevato del formato di immagine JPEG 2000. Lo standard JPG 2000 può essere utilizzato insieme ai comuni formati LizardTech™ MrSID® e ECW.

 

 

Nuova interfaccia di gestione delle immagini

Ambiente grafico semplice e intuitivo per la gestione e la visualizzazione di dati raster complessi. L'implementazione è più rapida grazie a un processo di apprendimento breve dei nuovi tipi di dati e delle relative operazioni.

 

 

Supporto delle immagini multispettrali

Consente di utilizzare e analizzare le immagini multispettrali provenienti da Landsat, IKONOS e altre fonti e di associare i colori a bande di dati visivi, infrarossi e termici per mostrare caratteristiche quali la vegetazione, i minerali, l'acqua, lo sviluppo urbano e altri elementi in colori falsi. L'uso delle nuove fonti di informazioni consente di migliorare l'analisi e il processo decisionale.

 

 

Supporto dei dati in formato DEM

I dati DEM forniscono informazioni sulla superficie precise e tempestive per aree di grandi dimensioni. È possibile utilizzare i dati DEM per l'analisi di elevazione, pendenza ed esposizione. I file DEM con colori associati possono essere utilizzati per l'interpretazione e la composizione delle carte. È possibile avvalersi di dati a basso costo e facilmente ottenibili per valutazioni e presentazioni tempestive e di grande impatto e utilizzare dati DEM come input per l'analisi dei siti.

 

 

Regolazione della tonalità

Consente di utilizzare una curva di contrasto non lineare per migliorare l'aspetto delle fotografie digitalizzate e delle immagini satellitari. Il software offre la regolazione di valori a un solo esponente (gamma), curve adattate o definizioni di curve a tratti. È possibile migliorare la chiarezza e la fruibilità delle immagini digitalizzate mettendo in luce i dettagli senza modificare le evidenziazioni.

 

 

Gestione della tavolozza

L'utilità di gestione della tavolozza consente di:

  • Determinare il numero di colori contenuti in un'immagine
  • Determinare i colori effettivamente utilizzati
  • Modificare la voce (o le voci) di colore esistente per associarla a un colore diverso
  • Combinare diversi indici dei colori associandoli a un solo colore
  • Comprimere la tavolozza
  • Importare ed esportare le tavolozze
  • Modificare o riorganizzare i colori delle immagini Standardizzare l'uso delle immagini a colori, migliorare l'efficienza nell'uso del colore nelle immagini e il controllo della selezione del colore trasparente.

 

 

Trasformazione a foglio di gomma

Consente di automatizzare la selezione dei punti di controllo per i punti della griglia e di utilizzare l'algoritmo di triangolazione che è più compatibile con il sistema di posizionamento globale (GPS) e i punti di controllo rilevati. Garantisce maggiore precisione e risultati più prevedibili.

 

 

Modifica delle immagini mediante l'arrotondamento della geometria raster

I filtri a due tonalità consentono di correggere le immagini raster. Questi filtri possono essere utilizzati con altri comandi di correzione, quali Rimuovi imperfezioni e Raddrizza. È possibile ottimizzare il valore dei disegni digitalizzati e trasformare dati vecchi e illeggibili in informazioni di progettazione comprensibili.

 

 

Controllo dell'ordine di visualizzazione e gestione delle immagini e degli inserimenti

È possibile utilizzare i pulsanti Ordine di visualizzazione per spostare un inserimento avanti o indietro nell'ordine di visualizzazione in relazione agli altri inserimenti. Il controllo semplificato delle immagini e dei relativi inserimenti consente di creare mosaici di immagini straordinari.

 

 

Comandi Rimuovi imperfezioni, Compensazione e Specchio

Il comando Rimuovi imperfezioni consente di rimuovere i pixel vaganti nelle immagini risultanti dalla digitalizzazione di disegni o cianografie imperfetti. Il comando Compensazione consente di correggere le distorsioni delle proporzioni di un'immagine. Il comando Specchio consente di riflettere un'immagine lungo l'asse orizzontale o verticale per correggere i problemi di inversione delle immagini nei disegni digitalizzati. Questi potenti strumenti di correzione delle immagini consentono di migliorare la fruibilità e la leggibilità delle immagini digitalizzate.

 

 

Modifica della profondità dei colori e della densità delle immagini

È possibile creare file di dimensioni inferiori riducendo il numero dei colori visualizzati, controllare la densità delle immagini per ridurre le dimensioni del file dell'immagine o del disegno, standardizzare i formati di immagine per l'organizzazione, regolare e migliorare le immagini. L'uso di file di dimensioni inferiori consente di ridurre tempi, costi, spazio su disco e tempo di trasmissione.

 

 

Eliminazione dei dati raster con la geometria esistente

È possibile utilizzare la geometria vettoriale esistente per rimuovere porzioni dell'immagine raster sottostante. Ad esempio, è possibile tracciare una spline complessa dell'immagine e quindi rimuovere il raster tracciato. La vettorizzazione delle immagini raster consente di ridurre i tempi e i problemi.

 

 

Uso della trasformazione a foglio di gomma con punti illimitati

È possibile trasformare o adattare un'immagine in modo che i punti di controllo specificati dell'immagine corrispondano il più possibile ai punti del disegno. L'uso immediato di fotografie aeree disponibili e di carte digitalizzate consente di ridurre i costi delle immagini a livello ortogonale.

 

 

Importazione ed esportazione dei file dei punti di controllo per la trasformazione a foglio di gomma

È possibile applicare e correggere i punti di controllo salvati per le immagini che si desidera trasformare a foglio di gomma. La modifica di insiemi complessi di punti di controllo definiti precedentemente consente di ridurre i tempi e di ottenere maggiore precisione.

 

 

Eliminazione e ritaglio dei dati raster

È possibile ritagliare i dati raster di una o più immagini. Le dimensioni del fotogramma dell'immagine cambiano in immagini ritagliate per compensare eventuali bordi rimossi. I dati raster possono essere cancellati in una o più immagini. L'aggiornamento delle immagini consente di evitare costose e lunghe procedure di vettorizzazione.

 

 

Associazione delle immagini rispetto alla scala AutoCAD e rotazione

È possibile allineare un'immagine allo schema di base del tracciato vettoriale esistente specificando i punti di controllo dell'immagine e del disegno. Il comando Corrispondenza consente di ruotare, scalare e spostare l'immagine. La registrazione dell'immagine in un solo passaggio riduce i tempi e migliora la precisione durante l'utilizzo di file raster o ibridi.

 

 

Conservazione di informazioni di correlazione delle immagini

I progetti di ingegneria civile, cartografia e GIS richiedono immagini correlate per migliorare le presentazioni. Sono disponibili opzioni efficaci per il salvataggio delle informazioni di correlazione in un file di risorse, un file World o un file immagine. Per ridurre i tempi di elaborazione e lo spazio per la memorizzazione dei file è possibile esportare la correlazione come file di cartografia senza l'immagine associata.

 

 

Salvataggio delle immagini in diversi formati di file

È possibile leggere qualsiasi formato di immagine e quindi salvarlo nel formato di immagine standard che consente di utilizzare le immagini in altre applicazioni software. È possibile salvare le immagini con un diverso nome file, tipo file o percorso, senza salvare il file di disegno, condividere e utilizzare i dati in altre applicazioni e standardizzare i formati per l'uniformità all'interno dell'organizzazione.

 

 

Miglioramento delle immagini

Il comando Istogramma esegue l'equalizzazione delle immagini, regola la luminosità e il contrasto, converte le immagini da scala di grigi a colori in immagini binarie e converte le immagini da colori a scala di grigi. Il comando Convolgi utilizza filtri di smussatura per ridurre l'irregolarità e i disturbi e filtri per la messa a fuoco per rendere più nette le differenze di ombreggiatura. Il comando Inverti consente di invertire le ombreggiature chiare e scure in immagini binarie, a colori e a scala di grigi. Il miglioramento e la regolazione dell'aspetto delle immagini consente di ottimizzare l'investimento rappresentato dalle immagini esistenti.

 

 

Evidenziazione dei dettagli dell'immagine mediante l'uso dei canali di colore

Nelle immagini a colori, è possibile regolare la luminosità e il contrasto dei singoli canali a colori per l'intera immagine o per una sottoregione. Il miglioramento e la regolazione dell'aspetto delle immagini consente di comunicare in modo più efficiente le informazioni del progetto.